Scienze in pratica si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Fornisce loro una adeguata formazione nell’ambito delle scienze sperimentali e un valido strumento di orientamento e valutazione per le successive scelte di studio e professionali. 

Scienze in pratica organizza stage formativi per classi della durata di una o due mezze giornate. A richiesta possono anche essere organizzati stage di più giorni. Le attività sono rigorosamente a posto singolo; ogni tutor segue un gruppo di 8-12 studenti.

Ogni docente può scegliere per la propria classe tra 23 diversi protocolli su temi di biologia molecolare, microscopia, biochimica, chimica, scienze forensi, proteomica, bioinformatica, alimentazione e fisica.

Visita la pagina su prenotazioni e tariffe.

 

 

 OFFERTA DIDATTICA

 

 STAGE DELLA DURATA DI 1 MEZZA GIORNATA (4 ORE)

L’attività si prefigge di confrontare l’attività antiossidante di diversi alimenti utilizzando lo spettrofotometro. Scarica qui la scheda informativa.Scarica qui la scheda informativa.

 

L’attività ha lo scopo di approfondire la teoria dell’evoluzione della specie per selezione naturale, il concetto di specie e gli adattamenti evolutivi attraverso attività al computer e analisi di indizi che si nascondono nelle ossa di animali. Scarica qui la scheda informativa. 

 

Il percorso ha l’obiettivo di introdurre gli studenti a concetti di base di chimica generale attraverso la preparazione di prodotti cosmetici. Scarica qui la scheda informativa. 

 

Il percorso prevede la costruzione di una cella elettrolitica, per produrre corrente elettrica, che utilizza microrganismi come combustibile e una cella fotoelettrochimica che per funzionare utilizza antocianine estratte dai frutti rossi. Scarica qui la scheda informativa. 

 

Il percorso ha l’obiettivo di introdurre gli studenti a concetti di base di chimica generale attraverso la preparazione di prodotti cosmetici e la realizzazione di piatti di cucina molecolare. Scarica qui la scheda informativa. 

 

L’attività prevede l’estrazione di cloroplasti da foglie di spinacio e l’analisi di una parte del processo fotosintetico attraverso l’utilizzo di uno spettrofotometro.Scarica qui la scheda informativa.

 

Scopo dell’attività è l’identificazione di DNA provenienti da diversi individui attraverso la sperimentazione dei passaggi chiave della tecnica di DNA fingerprinting. Scarica qui la scheda informativa. 

L’attività è caratterizzata dall’esecuzione in laboratorio della tecnica del DNA fingerprinting semplificata e una simulazione virtuale al computer. Scarica qui la scheda informativa. 

L’obiettivo del laboratorio è quello di monitorare le reazioni di fermentazione tipiche di alcuni microorganismi come i lievito i lactobacilli, utilizzando diversi tipi di sensori. Scarica qui la scheda informativa. 

Il percorso ha l’obiettivo di sperimentare e riflettere criticamente su alcuni concetti di base della ‘Old Quantum Theory’, quali la discretizzazione dei processi energetici e il dualismo onda-corpuscolo, tramite esperimenti chiave nella prima fase di evoluzione della teoria. Scarica qui la scheda informativa. 

Le esperienze proposte hanno lo scopo di testare il procedimento di immobilizzazione enzimatica per ottenere latte privo di lattosio e studiare la regolazione dell’attività enzimatica della β-galattosidasi (lattasi). Scarica qui la scheda informativa.

Scopo dell’attività è preparare un campione di cellule di apici radicali di cipolla per osservare al microscopio ottico le diverse fasi della divisione mitotica. Scarica qui la scheda informativa.

 

STAGE DELLA DURATA DI 2 MEZZE GIORNATE (8 ORE)

 

Il percorso è incentrato sulla creazione di batteri OGM, purificazione della proteina prodotta dai batteri modificati e comparazione di sequenze di DNA dopo il taglio con enzimi di restrizione.Scarica qui la scheda informativa. 

 

Lo stage permette di studiare i polimorfismi a singolo nucleotide in campioni di DNA e fare una ricerca di tali sequenze su banche dati. Scarica qui la scheda informativa.

 

Le esperienze proposte hanno lo scopo di purificare, analizzare e studiare la regolazione dell’attività enzimatica della β-galattosidasi (lattasi) e testare il procedimento di immobilizzazione enzimatica per ottenere latte privo di lattosio. Scarica qui la scheda informativa. 

 

Il percorso ha l’obiettivo di identificare, mediante l’analisi del DNA, un campione incognito di carne e consultare banche dati genetiche per acquisire conoscenze sulla sequenza del DNA analizzata in laboratorio.Scarica qui la scheda informativa. 

 

 Lo stage si focalizza su alcune sequenze di DNA legate alla percezione dell’amaro e alla sensibilità che i singoli individui hanno di tale gusto. I dati raccolti contribuiranno alla realizzazione di un progetto di ricerca sperimentale.Scarica qui la scheda informativa. 

 

Il percorso ha lo scopo di analizzare campioni incogniti di farine per valutare la presenza di prodotti OGM e approfondire lo studio delle zone del DNA esaminate in laboratorio. Scarica qui la scheda informativa.

 

Il percorso intende individuare la presenza nel DNA degli studenti di una particolare sequenza non codificante di DNA, evidenziare la frequenza genotipica all’interno della classe e fare una ricerca di tali sequenze su banche dati. Scarica qui la scheda informativa.

 

 

 

 

PRENOTAZIONI E TARIFFE